ITINERARI A PIEDI - Camminate - Escursioni - Trekking di più giorni...

GUIDE PRINCIPALI PER IL SETTORE ITINERARI A PIEDI :

Paolo Trentini, Luca Gavioli,  Luisa Mossini, Matteo Saccani, Alessandro Vezzani


Trekking sull’Altopiano di Folgaria

30 GIUGNO 2019

La Forra del Lupo e il forte austro-ungarico Doss delle Somme

Un percorso della Grande Guerra, che da Serrada raggiunge prima la Forra del Lupo, poi il Forte Doss delle Somme, costruzione austriaca sull’Altopiano di Folgaria a mt. 1670, sul ciglio di Cima Martinella, che serviva a controllare il versante settentrionale del Pasubio e bloccare la salita dalla Valle. 

Programma: 

Ritrovo a Mantova - Piazzale di Porta Cerese alle ore 7.00 (car-pooling) oppure direttamente a Serrada, presso il Ristorante Cogola alle ore 8.45 a mt. 1250 slm.

Da qui partiremo subito seguendo il sentiero SAT 137 per raggiungere prima la Forra del Lupo, postazione ex militare immersa nei boschi e proseguire poi per il Forte Doss, deviando poi per la segnavia 136 e rientrare a Serrada passando per il Rifugio Baita Tonda, tra i preziosi panorami dell’Altopiano. La Forra del Lupo è un meraviglioso percorso che si sviluppa nel bosco e tra le rocce, lungo scalinate e feritoie. Forte Doss è invece una costruzione per l’offesa e la difesa che si era classificata al 5° posto tra tutti i forti austriaci della Prima Guerra Mondiale, completamente autonomo anche per l’autoproduzione del viveri e la riserva idrica che proveniva dall’acquedotto dell’Astico. Ospitava fino a 250 soldati. Ora in forte degrado ma ancora in grado di raccontare come questi luoghi panoramici servissero un tempo a delimitare i confini. 

Scheda tecnica:
Difficoltà: T

Lunghezza: 8 km circa
Tempi di percorrenza, soste escluse: 4 ore circa
Dislivello in salita 420 metri circa

Pranzo al sacco presso il forte, anche se raggiungeremo Baita Tonda nel primo pomeriggio. 

*Eventuale variazione per il percorso in discesa, particolarmente disagiato dalla caduta di molti alberi: prendere la seggiovia che da Baita Tonda porta direttamente a Serrada che però costa € 9,00.
Attrezzatura richiesta: scarpe da trekking, abbigliamento adeguato alla stagione, acqua. Molto utili i bastoncini telescopici per alcuni tratti un po' ripidi di salita.

E' richiesto uno stato buono di salute e una preparazione fisica adeguata al percorso, per eventuali chiarimenti contattare la guida.
La quota non comprende le spese di transfer a carico del partecipante.

In base alle condizioni climatiche e alla necessità la guida ha la facoltà di apportare variazioni rispetto al programma.


Quota di partecipazione: € 10,00 a persona 

Tessera Arci in corso di validità obbligatoria (sottoscrivibile il giorno stesso al costo di € 13,00 annue) che prevede assicurazione Unipol e numerose scontistiche a livello nazionale e locale (musei, concerti, cinema e teatri). La tessera è valida fino al 1 ottobre 2019.

Iscrizioni entro giovedì 27 giugno nelle seguenti modalità: 

- compilare il modulo sul sito www.scarponauti.it/iscrizioni/

- oppure inviare una mail a iscrizioni@scarponauti.it specificando nome, cognome, numero di telefono e luogo di ritrovo.

GUIDA: LUISA 349.8614896 (per info tecniche o disdette)


Trekking in Val di Rabbi

14 LUGLIO 2019

Malga Cercen Alta

Nell'ambito del Parco Nazionale dello Stelvio, a quota 2000 metri circa, la malga Cercen Alta è stata costruita nel 1870 ed è tra le piu' antiche della valle, tanto che ancora oggi viene utilizzata come punto d'appoggio per raggiungere gli alpeggi delle zone circostanti e la produzione casearia.

Programma:

Con le auto raggiungeremo località Terme di Rabbi e successivamente, per comoda strada sterrata, l'area di sosta Fontanon. Prenderemo il sentiero 109 che risale dolcemente la Val Cercen fino alla malga.

Valuteremo insieme poi se raggiungere il vicino passo Cercen, punto di divisione tra la Val di Rabbi e la di Val di Peio o compiere un giro ad  anello passando per malga Villar.

Scheda tecnica:

Difficoltà: E

Dislivello: in salita 700 metri circa  - idem per la discesa. Altri 300 

metri se raggiungeremo il passo Cercen

Tempi di percorrenza, soste escluse: 6 ore circa

Pranzo al sacco

Partenza ore 7 parcheggio del casello di Mantova Nord

E' richiesto uno stato buono di salute e una preparazione fisica adeguata al percorso, per eventuali chiarimenti contattare la guida.

La quota non comprende le spese di transfer a carico del partecipante.

In base alle condizioni climatiche e alla necessità la guida ha la facoltà di apportare variazioni rispetto al programma.

 

Quota di partecipazione: € 10,00 a persona 

Tessera Arci in corso di validità obbligatoria (sottoscrivibile il giorno stesso al costo di € 13,00 annue) che prevede assicurazione Unipol e numerose scontistiche a livello nazionale e locale (musei, concerti, cinema e teatri). La tessera è valida fino al 1 ottobre 2019.

Iscrizioni entro giovedì 11 luglio 

GUIDA: LUCA 348.3170117 (contattare solo telefonicamente per info e iscrizioni)


Eco Trekking ad Asiago

21 LUGLIO 2019

Omaggio alla resilienza

Ricordando il disastro degli alberi abbattuti dal vento lo scorso ottobre, andremo a visitare la splendida foresta di abeti rossi di Barenthal, che si è salvata miracolosamente in quanto su un versante protetto dell'altopiano. Il giro sarà anche in ricordo di Mario Rigoni Stern, che proprio in queste borgate viveva e che fu uno dei precursori del pensiero attento all'ecologia e ad un ritorno agli antichi mestieri.

 

Programma:  

Ritrovo a Mantova - Piazzale di Porta Cerese alle ore 7.30 (car-pooling) oppure ad Asiago presso il parcheggio della Baita Prunno alle ore 9.45. 

Dalla piana del Prunno ha inizio un percorso ad anello che ci porterà nel Barenthal, un suggestivo bosco di abeti rossi, poi sulla sommità del monte Kaberlaba e tra località come Fassa, Lazzareto, Ave, dalle quali si stende uno splendido panorama sull’intero Altopiano di Asiago, per poi ritornare alla baita proseguendo per Bellocchio e Clama. 

L’intento del percorso non è solo la camminata e il bel paesaggio, ma anche il ricordo di Mario Rigoni Stern e della sua straordinaria vita così attenta all’eco-sostenibilità e al rispetto per la Natura, come ci racconterà l’amico Lorenzo, che ci accompagnerà nel percorso.

Come scrisse Stern:

Mai come oggi l'uomo che vive in Paesi industrializzati sente la mancanza di «natura» e la necessità di luoghi: montagne, pianure, fiumi, laghi, mari dove ritrovare serenità ed equilibrio; al punto che viene da pensare che la violenza, l'angoscia, il malvivere, l'apatia e la solitudine, siano da imputare in buona parte all'ambiente generato dalla nostra civiltà.  

 

Scheda tecnica:
Difficoltà: T
Lunghezza: 11 km circa
Tempi di percorrenza, soste escluse: 4 ore circa
Dislivello in salita 230 metri circa

Pranzo al sacco o presso la Baita del Prunno

Attrezzatura richiesta: scarpe da trekking, abbigliamento adeguato alla stagione, acqua 

E' richiesto uno stato buono di salute e una preparazione fisica adeguata al percorso, per eventuali chiarimenti contattare la guida.
La quota non comprende le spese di transfer a carico del partecipante.

In base alle condizioni climatiche e alla necessità la guida ha la facoltà di apportare variazioni rispetto al programma.

Quota di partecipazione: € 10,00 a persona 

Tessera Arci in corso di validità obbligatoria (sottoscrivibile il giorno stesso al costo di € 13,00 annue) che prevede assicurazione Unipol e numerose scontistiche a livello nazionale e locale (musei, concerti, cinema e teatri). La tessera è valida fino al 1 ottobre 2019.

 

Iscrizioni entro giovedì 18 luglio nelle seguenti modalità: 

- compilare il modulo sul sito www.scarponauti.it/iscrizioni/

- oppure inviare una mail a iscrizioni@scarponauti.it specificando nome, cognome, numero di telefono e luogo di ritrovo.

GUIDA: LUISA 349.8614896 (per info tecniche o disdette)


 

Trekking in Alta Val Camonica

27-28 LUGLIO 2019 - Gruppo del Gavia. 

Da Case di Viso ai laghi di Ercavallo 

L'Alta Via Camuna si snoda da Vezza d'Oglio sino al Passo di Pietra Rossa, per scendere poi al Gavia e al Tonale. Splendido panorama sul dirimpettaio gruppo dell'Adamello-Presanella. 

Pernottamento al rifugio Bozzi.

Iscrizioni entro il 12 luglio compilando il format  su https://www.scarponauti.it/iscrizioni/

GUIDA: PAOLO 339.6656136 (per info tecniche o disdette)

 

 

L’altopiano dei Laghi di Ercavallo è uno tra i luoghi più suggestivi del Parco Nazionale dello Stelvio bresciano. Si adagia ai piedi meridionali dell’elegante piramide del Corno dei Tre Signori, posto a guardia del Passo Gavia. Ospita numerosi bei bacini assai diversi tra loro e in parte quasi colmati ma ricoperti da spettacolari bianche fioriture di eriofori. In tutta la zona, grazie alla tutela del Parco, non sarà difficile l’incontro con cervi, stambecchi, camosci, marmotte ed ermellini. Da qui si proseguirà sino allo spettacolare Passo del Gavia e al rif.Bonetta dove ci attenderà un minibus per il ritorno.

 

1° giorno: Partenza da Mantova ore 7,30 con auto private .Arrivo al bellissimo borgo alpestre delle Case di Viso  un gruppo di vecchie abitazioni contadine rimaste intatte dal punto di vista costruttivo ed immerse in una splendida conca alpestre. Il villaggio è posto a m.1750 e la sua antica funzione era quella di ricovero temporaneo per il bestiame durante la transumanza con produzione di formaggi rinomati rimasta in tutta la valle . Dal villaggio parte il sentiero che ci condurrà in due ore di cammino al Rif.Bozzi m. 2478, della Via Camuna ed in posizione panoramica sulla Valle di Viso.

Disl. m.713 su graduale e buon sentiero.

Tempi: visita al bellissimo borgo alpestre di Case di Viso - salita al Rif.Bozzi ( ore 2,00 circa) .

Difficoltà : E ( escursionistico)

Panorami (****)    

 

2° giorno: Dal Rif. Bozzi si prosegue per la panoramica Alta Via tra vecchie malghe e strutture militari, in parte restaurate, della prima guerra mondiale con piccolo museo.Si prosegue per la panoramica strada militare d’alta quota  sino al primo dei laghi di Ercavallo a m.2621 ( 1,30 di cammino) per una sosta contemplativa.I laghetti sono ricchi di biodiversità e straordinaria varietà cromatica della vegetazione. Magnifico il panorama (dalla Presanella all’Adamello a sud e la bella piramide del Corno dei Tre Signori a nord), ne fanno uno dei laghi più affascinanti dell’altopiano. Si prosegue risalendo lentamente i piani di ercavallo tra freschi torrenti e cascatelle sino alla Bocchetta del Corno dei Tre Signori posta a m. 3098 (1,30 ore dai laghetti ) in posizione altamente panoramica sulle montagne circostanti. Dalla Bocchetta comincia la discesa sino al Rif. Bonetta e al successivo Passo del Gavia e all’omonimo lago (1,15 ora di cammino circa).

ATTENZIONE: al momento della stesura di questo articolo la zona è ancora colma di neve e pertanto si valuterà in loco le condizioni per effettuare la traversata. Nel caso di neve eccessiva si tornerà a case di Viso per percorso alternativo completando così l’anello dell’escursione.

Disl. m.623 su buon sentiero.  

Tempi: 2 ore sino alla bocchetta – 1,30 sino al rif. Bonetta

Difficoltà : E( escursionistico) sino ai piani di Ercavallo – EE gli ultimi metri alla bocchetta ( ma su buon sentiero in sicurezza – Sentiero Italia )

Panorami: (*****)   

 

Quota partecipazione : €.90,00 a persona comprensivi di :

mezza pensione in rifugio tipico,accompagnamento GAE per tutti i giorni del trek – assicurazione di gruppo -iscrizione Scarponauti obbligatoria .

La quota NON include : bevande nei rifugi – trasporto minibus da Passo del Gavia a Case di Viso

iscrizioni entro  12 Luglio – Min.8 iscritti

Attenzione : limitati i posti letto in rifugio – consigliato sacco lenzuolo.

Organizzatore : prima di partecipare è consigliata chiamata telefonica alla guida GAE Paolo Trentini 339/6656136

 


Difficoltà escursionistiche:

T - Turistica (passeggiate) - Itinerari su stradine, mulattiere o comodi sentieri ben evidenti e senza problemi di orientamento (orientativamente da 0 a 400 m. di dislivello).

E - Escursionistico - Itinerari che si svolgono sempre su sentieri segnalati o carrarecce con possibili tratti in terreno misto (pascoli,detriti,pietraie). Richiedono maggior orientamento ed esperienza del territorio montano e discreto allenamento ai dislivelli o camminate (orientativamente da 0 a 700 m. di dislivello).

EE - Escursionisti Esperti - Itinerari generalmente segnalati, che richiedono comunque una capacità di movimento su terreni diversi e impervi. E' richiesta una maggiore preparazione fisica alla sopportazione della fatica,passo sicuro e buona autoconoscenza nell'affrontare passaggi con brevi tratti attrezzati.(orientativamente da 0 a 1000/1200 m. di dislivello).

EEA - Escursionisti Esperti con Attrezzatura - Itinerari o vie ferrate di bassa, media e grossa difficoltà, con uso relativo dei dispositivi di autoassicurazione: moschettoni, dissipatori, imbragatura, cordini, caschetto, ecc. 

Accessori ed abbigliamento base consigliato per il trekking o escursioni giornaliere:

- scarponcini impermeabili da trekking con suola scolpita
- zainetto da 25/35 l. (45/60 per trekking di più giorni)
- giacca a vento impermeabile e traspirante
- bastoncini snodabili.

L'elenco completo di accessori e abbigliamento verrà fornito al momento della partenza dei vari trek nelle serate di presentazione.


Le iscrizioni per escursioni o iniziative giornaliere vanno comunicate direttamente presso gli organizzatori di gita entro il giovedì o la data di scadenza indicata nel programma. Nelle iniziative di più giorni oltre ad aver comunicato la propria adesione all'organizzatore, si è regolarmente iscritti solo dopo il versamento diretto di caparra o quota, stabilita nel programma di viaggio tramite accredito Bancario presso:

Banca Popolare Emilia Romagna, Via Grazioli, Mantova

IBAN : IT16B0538711500000001571009

Gli SCARPONAUTI 

Circolo ARCI di Turismo Attivo affiliata ad ARCI e AIGAE 

Piazza Tom Benetollo 1 - 46100 Mantova

Mob. 349/8614896 -  fax. 03761850644 

P. IVA - 01870050208 - C.F. - 93030660208 - e-mail : info@scarponauti.it 


ARCI MANTOVA

Piazza Tom Benetollo, 1 Mantova

http://www.arcimantova.com/

 

Arci Mantova, fondata nel 1964, è un'associazione di secondo livello cui aderiscono 53 circoli e 18.000 soci che, attraverso i circoli affiliati, costituisce una rete di luoghi, esperienze e competenze promosse dai soci ed operatori al fine di sostenere e accompagnare i cittadini e le comunità nell’esprimere bisogni, individuare risposte, interpretare e trasformare in attività interessi sociali e culturali.


I NOSTRI VIAGGI CON ......

ON THE ROAD TRAVEL

L’Organizzazione tecnica per i nostri viaggi è supportata da On The Road Travel Mantova 

Rea (4) 250648- prot. 2013/40251 - Via Chiassi n.20/e - tel.0376.337149 - info@ontheraodtravel.it 


I NOSTRI NOLEGGI E TRASPORTO BICI CON....

MANTOVABIKEXPERIENCE - Noleggio bici per ciclotour.   Ampia possibilità di scelta nella tipologia di bicicletta e negli accessori, anche per bimbi e per amici a quattro zampe. Servizio di pick - up completo se il tragitto di andata                                                                                           e ritorno nella località prescelta è troppo impegnativo. VIA BACCHELLI N.6 - Marengo - MARMIROLO - a metà strada tra

                                                                                Mantova e Peschiera sulla omonima ciclovia -  338.1208689 -  mail . info@mantovabikexperience.com 


IL MITICO RIPARATORE  ERRANTE ...

CICLOFFICINA ERRANTE

RIPARAZIONE BICI A DOMICILIO  a Mantova e dintorni 

Bici da corsa, Mtb, Citybike.

Restauro e personalizzazione bici, saldatura a tig, verniciatura telai e ogni cosa abbia due ruote. 

Sede:  in  Via Ariosto n. 22 - Mantova ( quartiere Valletta Valsecchi) 
CONTATTI: tel. 0376/325594 - mob.  333/223 4881 - mail : fauster.ff@gmail.com

 

 

LA VIA CAROLINGIA - TRATTO MANTOVANO

https://www.comune.mantova.gov.it/index.php/percorsi

Da Castiglione delle Stiviere fino nella bassa mantovana  in una appassionata camminata nello stile dei grandi cammini europei. L’itinerario si articola su strade campestri e tratti di sentieri passando paesi, piccole borgate tra i panorami delle colline. E' il tratto più naturalistico e storico della celebre Via Carolingia poiché segue la dorsale morenica sino a Mantova e da qui al fiume Po ... 

 


LE ESPLORAZIONI NELLA BASSA CON....

Società Cooperativa Agricola CampaPo

Servizi per la promozione e l’accoglienza turistica dell’Oltrepò Mantovano

Piazza Gramsci, 6 

Pieve di Coriano 

Comune di Borgo Mantovano (Mn)

tel. 327 2266738 

e-mail: info@campapo.it

www.campapo.it 


I RIFERIMENTI SUL TERRITORIO, OSPITATI DAL BUON NICOLA ED IL MITICO OSTELLO....

OSTELLO DEI CONCARI - l'OSTELLO DEI CICLOTURISTI

A Governolo, pochi chilometri da Mantova sulla confluenza tra il Mincio ed il Po,

un'accogliente Ostello con una simpatica Osteria in luogo tra i più suggestivi della zona....provare per credere !

info@ostellodeiconcari.com


LE  NOSTRE MITICHE GUIDE PER MANTOVA ...

 

ASSOCIAZIONE CULTURARE GUIDE TURISTICHE VIRGILIO

Tel. 0376225989 www.virgilioguide.it

E-mail: virgilioguide@alice.it

 

Guide turistiche per gruppi, scuole o singoli, in lingua italiana o straniera. 

Visite guidate ai musei della città di Mantova o limitrofe, anche personalizzate.


AIGAE  - ASSOCIAZIONE GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONISTICHE

www.aigae.org

 

Ad AIGAE fanno riferimento tanto le Guide Escursionistiche Ambientali che si occupano di Ecoturismo, che gli operatori di Educazione Ambientale che operano come liberi professionisti o nelle maggiori aziende italiane impegnate nella promozione del turismo sostenibile e della didattica ambientale.