Percorso Mantovano a piedi da Castiglione delle Stiviere  a S.Benedetto Po e al Polirone


 

Da Castiglione delle Stiviere, la città che ha ispirato la nascita della Croce Rossa Internazionale, percorriamo il verde paesaggio delle colline moreniche mantovane.

I delicati profili delle colline sono ornati dalle sagome dei cipressi e i vigneti ci accompagnano tra un borgo e l'altro. Attraversiamo Solferino, teatro di una delle più sanguinose battaglie che la storia ricordi, Cavriana, con il Museo Archeologico che raccoglie reperti dal neolitico al periodo longobardo e Volta Mantovana, con il bel giardino di Palazzo Gonzaga.

Abbandonato il territorio collinare ci inoltriamo nella fertile pianura e, superata Goito, entriamo nel Parco Regionale del Mincio.

Cascinali, canali irrigui e sconfinati orizzonti accompagnano il nostro viaggio sino alle porte di Mantova, il cui profilo ci appare oltre i laghi che la circondano.   

La città dei Gonzaga, nota in per i suoi fastosi monumenti Rinascimentali, ha origini molto antiche: questa zona, un tempo paludosa, fu abitata gìà da etruschi, galli e romani. Testimonianze e reperti, dall'epoca preistorica fino a quella Longobarda, sono visibili al Museo Archeologico Nazionale.

 

Da Mantova percorriamo l'uniforme paesaggio agricolo della bassa mantovana, costeggiando il fiume Mincio  fino a Governolo dove si getta in Po e  dove attraversiamo il grande fiume, sino a S.Benedetto Po e all'abbazia del Polirone .

In futuro il percorso proseguirà sino a Roma, come fu il percorso di Carlo Magno, attingendo sicuramente da vie percorse nel lontano medio evo alla ricerca del passaggio del grande imperatore.

L'dea prossima è di riprendere il cammino da Novellara, città dagli infiniti portici, da qui proseguiamo per Campagnola e percorriamo le campagne, dove vigne e filari di alberi ravvicinano l'orizzonte. Superata Cànolo in breve giungiamo a Correggio (RE).

Leggenda vuole che Correggio, piccola capitale del Rinascimento italiano, sia stata fondata da un condottiero di Carlo Magno nell'VIII secolo.

 

Lasciamo la cittadina con così illustri antenati e attraversiamo il paesaggio, prevalentemente agricolo, superando le pievi di Stiolo e S. Faustino, fino a Rubiera. Superiamo la Riserva Naturale del fiume Secchia e percorriamo tranquille stradine di campagna fino alla periferia di Modena. La "floridissima" colonia romana risorse dallo stato di abbandono, grazie ai privilegi imperiali, a partire dall'VIII secolo, e oggi ci regala la Cattedrale, uno dei massimi capolavori dell'arte romanica in Europa.

 

Lasciata Modena percorriamo la trafficata provinciale Nonantolana, un lungo rettilineo che ci porta all'Abbazia di S. Silvestro a Nonantola. Partiamo dall'antica Abbazia di Nonantola, consacrata nel 753, ma profondamente alterata nel corso dei secoli, e percorriamo i vasti orizzonti della pianura interrotti solo dai lunghi filari dei frutteti. In queste zone sopravvive l'uso della "partecipanza agraria", una forma di proprietà collettiva dei terreni di origine medievale. Arrivati nei pressi di Bomporto prendiamo una stretta strada che costeggia per un lungo tratto l'argine del Panaro, isolati casali fortificati macchiano di rosso mattone le estese coltivazioni.

 

Attraversiamo il fiume in località Camposanto e raggiungiamo S. Felice sul Panaro. Percorrendo la "Via Imperiale" costeggiamo l'interessante area umida della Valle delle Partite e, superate S. Martino e Pilastri arriviamo in breve a Sermide. In questa tappa i percorsi automobilistico e ciclistico possono divergere, poiché è possibile approfittare delle strade arginali (chiuse parzialmente al traffico) per raggiungere Bondeno, con la ciclabile Destra Po-Eurovelo 8 e Ferrara, con la ciclabile del canale Burana.

 

Il percorso descritto di seguito è quello in comune con le autovetture. Da Sermide percorriamo la provinciale che corre ai piedi dell'argine del Po. Superiamo Stellata, che deve il suo nome alla Rocca Possente, e arriviamo a Bondeno. Lasciamo la cittadina, intimamente legata al Po fin dalle sue origini protostoriche, e percorriamo la rete di strade di campagna che corre parallela al canale Bondesano. Superiamo i piccoli centri di Ponte Rodoni, Vigarano Pieve e Porotto fino alle porte di Ferrara. 


 

IL PERCORSO A PIEDI 

Cammino - LA VIA CAROLINGIA tratto Mantovano - DA CASTIGLIONE DELLE  STIVIERE a  MANTOVA e viceversa

 

Da Castiglione delle Stiviere, percorriamo il verde paesaggio delle colline moreniche mantovane tra i delicati profili delle colline,ornati dalle sagome dei cipressi e i vigneti passando tra un borgo e l'altro. Da Solferino, teatro di una delle più sanguinose battaglie che la storia ricordi a Cavriana, con il Museo Archeologico che raccoglie reperti dal neolitico al periodo longobardo e Volta Mantovana, con il bel giardino di Palazzo Gonzaga. Abbandonato il territorio collinare ci inoltriamo nella fertile pianura e, superata Goito, entriamo nel Parco Regionale del Mincio. Cascinali, canali irrigui e sconfinati orizzonti accompagnano il nostro viaggio che concluderà alle porte di Mantova arrivandoci dal lago . Cinquantacinque kilometri  con i bagagli al seguito per rendere ancor più rilassante l’itinerario.

 

Da Castiglione delle Stiviere a Mantova

1.° giorno:  Castiglione delle Stiviere a Cavriana  –km 14,7 - Tempi : 3,30 ore  

2°.giorno : Cavriana – Goito – Km 16,00 - Tempi: 4 ore

3° giorno : da Goito a Mantova – Km 19,00 in parte Via Fiume - Tempi : 5,30 ore compresa navigazione

4° giorno : MANTOVA Trekking urbano con visita al centro storico della città rinascimentale con Guida Turistica (mezza giornata) -

                       Pomeriggio :partenza per i luoghi di provenienza

 

Da Mantova a Castiglione delle Stiviere

1° giorno : Arrivo a Mantova - Primo pomeriggio - Trekking urbano con visita al centro storico della città rinascimentale con Guida Turistica (mezza giornata) -

2° giorno: Mantova - a Goito – km 19,00 – in parte Via Fiume - Tempi 5,30 ore compresa la navigazione 

3° giorno: Da Goito a Cavriana – km 16.00 - Tempi : 4 ore

4° giorno: da Cavriana a Castiglione delle Siviere – km 14.7 - Tempi 3,30 ore

 

Quote da definirsi : min. 8 persone max 12 persone comprendente.

-         Trattamento a mezza pensione (da concordarsi a seconda dell’alloggio  richiesto ( albergo,B&B,Agriturismo,ecc) .

-         Trasporto bagagli e assistenza durante il tragitto.

-         Guida Ambientale Escursionista e Guida Turistica per la città di Mantova ( se richiesta )

 

Difficoltà : Facile - (T) turistico - Escursionistico (E) da terreno di pianura a terreno morenico parte asfaltato (ciclopedonali) strade campestri,sentieri.

Accessori indispensabili: zainetto da giornata, scarpe da trekking o running, bastoncini da trekking – cappello e occhiali da sole .

Pernottamenti e pasti : Agriturismo - trattorie. I pranzi sono facoltativi le cene sono incluse nel pacchetto proposta.

Trasporto Bagagli: al seguito.  

Possibilità di minibus privato per il ritorno dal luogo di partenza.

 

Informazioni: Paolo 339/6656136 -  iscrizioni@scarponauti.it 

 

 

 

 

 

 

 

Gli SCARPONAUTI 

Circolo ARCI di Turismo Attivo affiliata ad ARCI e AIGAE - Piazza Tom Benetollo n..1/ a Mantova  - Mob. 349.8614896 

 P. IVA - 01870050208 -     C.F. - 93030660208 - info@scarponauti.it 


 ARCI MANTOVA

Piazza Tom Benetollo, 1 Mantova - http://www.arcimantova.com

 Arci Mantova, fondata nel 1964, è un'associazione di secondo livello cui aderiscono 53 circoli e 18.000 soci che, attraverso i circoli affiliati, costituisce una rete di luoghi, esperienze e competenze promosse dai soci ed operatori al fine di sostenere e accompagnare i cittadini e le comunità nell’esprimere bisogni, individuare risposte, interpretare e trasformare in attività interessi sociali e culturali.


ASSOCIAZIONE ITALIANA GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONISTICHE

www.aigae.org

Ad AIGAE fanno riferimento tanto le Guide Escursionistiche Ambientali che si occupano di Ecoturismo, che gli operatori di Educazione Ambientale che operano come liberi professionisti o nelle maggiori aziende italiane impegnate nella promozione del turismo sostenibile e della didattica ambientale.


I NOSTRI VIAGGI CON :

 

 

 

 L’Organizzazione tecnica per i nostri viaggi è supportata da  On The Road Travel Mantova  

Rea (4) 250648- prot. 2013/40251

Via Chiassi n.20/E - tel. 0376.337149  info@ontheraodtravel.it 


NOLEGGI E TRASPORTO BICI CON....

 

 

 

MANTOVABIKEXPERIENCE 

Noleggio bici per ciclotour.   Ampia possibilità di scelta nella tipologia di bicicletta e negli accessori, anche per bimbi e per amici a quattro zampe. Servizio di pick - up completo se il tragitto di andata  e ritorno nella località prescelta è troppo impegnativo.  VIA BACCHELLI N.6 - Marengo - MARMIROLO - a metà strada tra  Mantova e Peschiera sulla omonima ciclovia -  338.1208689 -  mail . info@mantovabikexperience.com 


CICLOFFICINA ERRANTE RIPARAZIONE BICI A DOMICILIO  

Mantova e dintorni -Bici da corsa, Mtb, Citybike. Restauro e personalizzazione bici, saldatura a tig, verniciatura telai e ogni cosa abbia due ruote.  Sede:  in  Via Ariosto n. 22 - Mantova ( quartiere Valletta Valsecchi) 

CONTATTI:  tel. 0376/325594 -  mob.333/223 4881  - mail : fauster.ff@gmail.com

LE ESPLORAZIONI NELLA BASSA CON....

CAMPAPO

Società Cooperativa Agricola CampaPo

Servizi per la promozione e l’accoglienza turistica dell’Oltrepò Mantovano . Piazza Gramsci, 6 - Pieve di Coriano - Comune di Borgo Mantovano (Mn) - tel. 327.2266738 - info@campapo.it - www.campapo.it 


  

DDATTICA

Laboratori di educazione ambientale e tematiche sui temi dell'eco-sostenibilità. Guide in ambiente anche per bambini. 

Le attività di Ddattica sono anche disponibili presso l’Atelier di educazione ambientale esperienziale Montessori che si trova a Piazza Italia 15/b - Quingentole (Mn) -

tel. 328 2843037 - info@ddattica.it - www.ddattica.it


OSTELLO DEI CONCARI -  l'OSTELLO DEI CICLOTURISTI

A Governolo, pochi chilometri da Mantova sulla confluenza tra il Mincio ed il Po,

un'accogliente Ostello con una simpatica Osteria in luogo tra i più suggestivi della zona....provare per credere !

info@ostellodeiconcari.com


LE  GUIDE PER MANTOVA ...

 ASSOCIAZIONE CULTURALE GUIDE TURISTICHE VIRGILIO 

 Tel. 0376225989 

 www.virgilioguide.it - 

E-mail: virgilioguide@gmail.com

Guide turistiche per gruppi, scuole o singoli, in lingua italiana o straniera. 

Visite guidate ai musei della città di Mantova o limitrofe, anche personalizzate.