Mantova 8 Settembre 2021 - giornata seminario

La Via Charlemagne - La Via Carolingia attraversa Mantova: 

incontri con la rappresentanza Europea 

Carlo Magno tra Mantova e Paderborn (Germania).

 

Carlo Magno aveva scelto per le proprie “diete”, ovvero congressi nei quali dettava le nuove regole di governo, la città di Paderborn nel 777, e quella di Mantova nel 781 con la promulgazione del Capitulare Mantuanum. Nel 787  vengono approvati altri 2 Capitulare Mantuanum. L’ultimo è datato nell’813. Mantova risultava così tra le principali capitali dell’impero carolingio. Nel 799 Carlo Magno incontrò nella città tedesca Papa Leone III e strinse con lui gli accordi che portarono alla fondazione del Sacro Romano Impero. 

 

Programma della giornata:

 

Ore 10,00 Chiesa di S. Maria del Gradaro, Via Gradaro, 40, Mantova Accoglienza dell’arrivo della delegazione europea della Via Charlemagne-Via Carolingia con Noel Orsat Segret. Gen. Via Charlemagne, Cultural Route d’Europa (Reims) e da altri rappresentanti. Saluti introduttivi: -Rev. Prof. don Giovanni Telò in rappresentanza del Vescovo della Diocesi di Mantova -Arch. Claudio Bondioli Bettinelli, Presidente Associazione Mantova Carolingia -Dott. Giovanni Buvoli, ViceSindaco di Mantova -Dott. Graziano Mangoni, Presidente della Società per il Palazzo Ducale e vice Presidente dell’Associazione Mantova e Paderborn

 

Ore 10,30. Breve conferenza presso il Gradaro su: Carlo Magno a Mantova e la Via Carolingia in Europa. -Prof. Roberto Capuzzo, studioso degli eventi carolingi a Mantova: dai “Capitolari Mantovani” al “Sanguis Domini Mantuae” -Paolo Trentini, Assoc. gli Scarponauti che ha realizzato il cammino in territorio mantovano -Dott. Noel Orsat, la Via Charlemagne, Cultural Route d’Europa

 

Ore 11,30. Visita all’Orto Carolingio presso il Convento del Gradaro

Ore 12,30-13,30 Passeggiata dall’Orto Carolingio del Gradaro alla piazza interna a Palazzo Ducale ”Lega Lombarda” passando per S. Andrea (lapide in memoria di Carlo Magno) utilizzando il tratto del cammino della Via Carolingia. A cura degli Scarponauti, con illustrazioni durante il tragitto.

Pranzo libero.

Pomeriggio: Conferenza stampa (luogo ed orario da confermare)

 

Link utili

https://www.coe.int/en/web/cultural-routes/-/-viacharlemagne-association

https://www.comune.mantova.gov.it/index.php/cultura/ mantova-citta-di-cultura/via-carolingia

https://www.scarponauti.it/via-carolingia-trattomantovano/

 

Per la partecipazione agli eventi si prega di prenotare inviando mail :

mantovacarolingia@libero.it 

mantovapaderborn@gmail.com

iscrizioni@scarponauti.it 

 

Vista l'importanza dell'iniziativa, si sollecita il preavviso alla partecipazione a tutti i volontari e soci.

 

La Segreteria di Mantova Carolingia 

L'associazione Gli Scarponauti 

Mantova Paderborn

 


Anno 2022 inaugurazione della Via Carolingia...

A partire dal 2006 il Dipartimento per i Beni Culturali e Paesaggistici del Ministero per i Beni Culturali e le Attività Culturali, in collaborazione con l'Associazione "Via Carolingia", ha avviato il progetto di recupero, valorizzazione e gestione dei contesti paesaggistici e culturali interessati dal tragitto che percorse Carlo Magno da Aquisgrana a Roma nell'anno 800 per essere incoronato Imperatore del Sacro Romano Impero da papa Leone III.

Questo progetto mira a valorizzare sotto il profilo culturale, storico, artistico, turistico economico e religioso l’itinerario carolingio anche con l'avvenuto ottenimento dell'ufficialità da parte del Consiglio d'Europa della Via Charlemagne/Via Carolingia, affinché crei un collegamento ideale fra i Comuni Italiani, Svizzeri, Belgi, Francesi e Tedeschi che si trovano lungo il tracciato, ne promuova e ne valorizzi gli aspetti turistici oltre a quelli di rilevante patrimonio culturale e paesaggistico. 

Il Comune di Mantova, fin dal 2008, e l'Amministrazione Provinciale, sensibili ai propositi del percorso e all’opportunità turistico culturale offerta, hanno deciso di sviluppare il progetto della Via Carolingia proposto dal Ministero dei Beni Ambientali e Culturali.

Nel concetto di promozione legato a questa strada percorsa dal re dei Franchi si possono trovare diversi aspetti: la cultura materiale, la quotidianità vissuta, l'economia, la storia dell'arte, l'immaginario collettivo, l'urbanistica, la toponomastica e molto altro.  Gli Scarponauti hanno aderito alla Via Carolingia, come progetto di valorizzazione del territorio italiano ed in particolare mantovano, pensando che unitamente a Mantova e Sabbioneta - Patrimonio Mondiale Unesco - il tracciato potesse costituire un passo importante per la comunità mantovana tutta, dal Nord al Sud della provincia.

Nel contempo l'Associazione "Mantova Carolingia" ha attivato la realizzazione di un primo percorso operativo nel territorio mantovano, basandosi su uno precedente, predisposto dalla Società Itineraria in collaborazione con il Politecnico di Milano. 

Il percorso parte da Castiglione delle Stiviere e raggiunge Solferino, Cavriana e Volta Mantovana attraverso le colline moreniche per giungere poi nel capoluogo mantovano e proseguire sino a San Benedetto Po, Sermide e Felonica. 

Come contributo al percorso Gli Scarponauti hanno segnalato con apposita cartellonistica il primo tratto, da Castiglione delle Stiviere a Mantova, producendo anche la prima mappa cartacea della Via Carolingia, in collaborazione con la Provincia di Mantova.  

Nel 2019, grazie all’intercessione della Diocesi di Mantova, è stata concessa in comodato, presso l’antica chiesa del Gradaro a Mantova, l’area di un antico orto in disuso delle Suore Oblate dei Poveri di Santa Maria Immacolata. Questo terreno, di circa 700 metri quadri, fornisce l’idea per la creazione di un orto medievale prendendo spunto dal Capitulare de Villis, emanato da Carlo Magno verso la fine dell’VIII secolo, per disciplinare le attività agricole dell’impero. L’orto Carolingio è stato visitato con grande afflusso di pubblico, nelle recenti iniziative di Interno Verde a Mantova -  edizioni del 2019 e 2020.

 

IL PRESIDENTE 

Arch. Claudio Bondioli Bettinelli

per altre informazioni :https://www.comune.mantova.gov.it/index.php/cultura/mantova-citta-di-cultura/via-carolingia


Il Percorso Mantovano a piedi da Castiglione delle Stiviere a Felonica  e alla Rocca di Stellata

 

Da Castiglione delle Stiviere , percorriamo il verde paesaggio delle colline moreniche mantovane, tra i delicati profili ornati dalle sagome dei cipressi e i vigneti, passando tra un borgo e l'altro Solferino, Cavriana, Volta Mantovana .Si giunge quindi alla bella  Mantova, la città dei Gonzaga dalle bellissime piazze e centro storico rinascimentale, con Palazzo Ducale e Palazzo Te che merita una giornata di sosta. Si prosegue costeggiando il fiume Mincio sino a S.Benedetto Po e alla Abbazia Matildica del  Polirone, entrando nei vasti paesaggi del Po tra le terre del tartufo e le le antiche Pievi matildiche ed i parchi fluviali che si affacciano sul grande fiume sino a Felonica o alla Rocca di Stellata. Un viaggio a piedi di 140 chilometri con la possibilità dei bagagli trasportati al seguito (facoltativo), per rendere ancor più rilassante l’itinerario. Il percorso è fattibile anche al contrario .

 

PROGRAMMA di massima :

 

1.° giorno:  Castiglione delle Stiviere - Solferino - Cavriana  

Lunghezza :Km 15  - Disliv. m.150 circa - Tempi : 3,30/4 ore  : Terreno: collinare

 

2°.giorno : Cavriana – Volta Mantovana - Goito  

Lunghezza : Km 17,00 - disliv. m.100 circa - Tempi: 5,30 ore -Terreno: collinare

 

3° giorno : Goito - Mantova passando per Rivalta e Grazie

Da Goito a Mantova a piedi (senza barca)  km 21 - Disliv. nessuno - Tempi : 5,00 ore - Terreno: pianura in parte ciclopedonali campestri 

Per chi volesse spezzare il cammino e osservare il corso del Mincio sino a Po, proponiamo varianti fluviali che portano ad esplorare le grandi valli palustri del fiume sino all'innesto nel fiume Po, una piccola chicca che solo le terre d'acqua possono offrire ai pellegrini e cicloturisti .

Varianti con barca :

Da Goito al porticciolo fluviale di Rivalta a piedi (km 11- 2,30/3 ore) + navigazione sino a Mantova - 1,30 ore di navigazione. 

Da Goito al all'approdo fluviale di  Grazie  a piedi (km 14 - 3,30/4 ore) + navigazione sino a Mantova - 1,00 ora di navigazione 

 

4° giorno : MANTOVA - Città dei Gonzaga (facoltativo).

Trekking urbano con visita al centro storico della città rinascimentale e Palazzo Ducale ( Camera degli Sposi)- Palazzo Te -Orto Carolingio della Chiesa del Gradaro.

 

5° giorno : Da Mantova a Governolo 

Lunghezza : km 23 - ore 5,00 di cammino - Terreno: uscita dalla città ,pianura, campagne , argini rive fluviali.  

Varianti con barca :

Da Mantova al porticciolo di Andes in barca con 30 minuti di navigazione - indi a piedi sino a Governolo (km 16 - 3,30 ore)

Da Mantova sino a Governolo in barca con 1,30 ore di Navigazione - indi proseguo a piedi per S.Benedetto Po (10 km 2,30 ore) 

Da Mantova sino a S.Benedetto attracco sul Po in barca con 2,30 ore di navigazione - indi a piedi sino al paese 5 km (1,30 ore) 

 

6° giorno: Da Governolo a  S.Benedetto Po 

Lunghezza : 10 Km a piedi - 3 ore di cammino - Terreno: strade arginali , attraversamento ponte carrabile .

 

7° giorno: Da S.Benedetto Po a Revere 

Lunghezza km 21 – ore 4,30/5 di percorrenza - Terreno: breve ciclabile, campagne, argini e rive fluviali.  

 

8° giorno : Da Revere a Sermide  

Lunghezza km 20,0 – ore 4,30/5 di cammino - Terreno: strada arginale .

 

9° giorno: Da Sermide a Rocca di Stellata passando per Felonica Po

Lunghezza km 13,0 – ore 4,30/5 di cammino - Terreno: strada arginale .

 

AVVERTENZE per i tratti in barca ( A SCELTA DEI PARTECIPANTI): 

Le compagnie di navigazione che offrono queste bellissime varianti sono tre, ognuna per il proprio tratto di competenza.

Le piccole compagnie non effettuano servizio di linea ( come per gli autobus), pertanto sarà compito del camminatore o ciclista, contattarle per assicurarsi il trasporto in barca. Avvantaggiati sono in genere i gruppi precostituiti . Se non si è già in gruppo, si dovrà condividere il passaggio con altre persone che effettuano lo stesso itinerario, sarà la compagnia a suggerirvi la partenza possibile. 

 

Tratta: Rivalta/Mantova - con attracco al Ponte dei mulini indi in centro storico -

Navigazione Mincio - Tel. 0376 681121 – Cell. 347 4913437 – 331 5708690 - www.navigazionemincio.it – info@navigazionemincio.it

 

Tratta:  Grazie/Mantova - con attracco al Ponte dei mulini indi in centro storico.

Barcaioli del Mincio  - http://www.fiumemincio.it/contatti.htm - 0376/ 349292 - mail: barcaioli@fiumemincio.it

 

Tratte:  Grazie/Mantova - Mantova/Andes - Mantova/Governolo - Mantova/S.Benedetto Po -

Motonavi Andes Negrini Mantova - 0376322875 - 0376360870 - Fax: 0376 322869 -

https://www.motonaviandes.it - E-mail: andes@motonaviandes.it - Whatsapp: 3312207731

 

Attenzione : Le tratte da Rivalta o Grazie sino a Mantova hanno attracco al ponte dei mulini vicini al centro storico cittadino da concordarsi con le compagnie di navigazione.

 

INDICAZIONI: Percorso Segnalato con Quadrati blu (percorso principale ) e Gialli (varianti) 

Difficoltà : Facile - (T) turistico - Escursionistico (E) - da terreno collinare a terreno di pianura in parte asfaltato  ed in parte su  strade campestri e arginali.

 

Periodi consigliati : la primavera sino ad inizio estate - tardo autunno e primo inverno - non consigliato d'estate . 

 

Accessori indispensabili: zaino da giornata, scarpe da trekking o running, bastoncini da trekking – cappello e occhiali da sole - abbigliamento ed accessori a seconda della stagione. .

 

Attenzione :

Per chi volesse effettuare tutto il percorso con servizi turistici al seguito, la quota comprende :

- Accompagnamento Guida Ambientale Escursionistica -  n.1 Guida Turistica per Mantova e S.Benedetto Po durante il percorso.

- Alloggio in Agriturismo/Albergo/B&B ( a seconda della disponibilità alberghiera) in Camere doppie o singole;

- Pasti : agriturismo - trattorie - osterie tipiche;

I pranzi sono facoltativi le cene, ove non specificato, sono incluse nel pacchetto proposta.

- Trasporto Bagagli: al seguito con assistenza lungo il tragitto (facoltativo) 

- Prenotazione motonavi per le tratte fluviali -ritorno con minibus privato al luogo di partenza 

 Min. 8 persone - max 16 persone -    

 

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI : iscrizioni@scarponauti.it - mob.339.6656136 

 


L'ORTO CAROLINGIO MEDIEVALE DELLA CHIESA DEL GRADARO 

Bisogna ringraziare di questo bellissimo progetto di orto medievale in primo luogo il Presidente/Coordinatore dell'Associazione “Mantova Carolingia” - Arch. Claudio Bondioli Bettinelli, il consigliere Arch. Roberto Soggia per l’ideazione progettuale e il Dott. Giorgio Grossi che, unitamente a Mantova Ambiente e ai bravi giardinieri, hanno posto a dimora piante e specie botaniche opportunamente selezionate. Successivamente a questo, si sottolinea il lavoro di mantenimento, soprattutto nel periodo estivo, compiuto per turni di innaffiatura e prima pulizia ad opera di un gruppo di volontari costituiti da Gli Scarponauti, volontari e persone della parrocchia del Gradaro. E' grazie a questa sinergia che oggi possiamo dirci soddisfatti del bellissimo Orto Carolingio, che proseguirà nel corso del tempo e sarà ampliato con nuove specie vegetali. Sono previste inoltre iniziative culturali e didattiche per la valorizzazione del sito nella prossima stagione primaverile/estiva, tra le quali vogliamo ricordare il gemellaggio con le Associazioni Mantova/Weingarten e Mantova/Paderborn. 



 

NUOVA SEGNALETICA DELLA VIA CAROLINGIA - TRATTO MANTOVANO

Domenica 18 Ottobre è' cominciata ufficialmente, con i soci volontari del nostro Circolo, l'apposizione della nuova segnaletica della Via Carolingia-tratto Mantovano, da Castiglione delle Stiviere a S.Benedetto Po ( 75 Km) .  

Un ringraziamento alle  persone che a turno, daranno una mano  per tutto l'inverno sino a primavera, quando si inaugurerà il percorso così riqualificato. Mantova e la sua provincia avrà finalmente la possibilità di avere un itinerario di collegamento con la bellissima Via Francigena grazie alla Via Carolingia Mantovana, di cui verranno fornite, sul sito Associazione Mantova Carolingia, le tappe e gli itinerari di collegamento.

 La Via prevede il servizio trasporto bagagli per i camminatori, ed il collegamento con i luoghi di partenza e arrivo.


 

 

 

 

 

Gli SCARPONAUTI 

Circolo ARCI di Turismo Attivo affiliata ad ARCI e AIGAE - Piazza Tom Benetollo n..1/ a Mantova  - Mob. 349.8614896 

 P. IVA - 01870050208 -     C.F. - 93030660208 - info@scarponauti.it 


ARCI MANTOVA

Piazza Tom Benetollo, 1 Mantova - http://www.arcimantova.com

 Arci Mantova, fondata nel 1964, è un'associazione di secondo livello cui aderiscono 53 circoli e 18.000 soci che, attraverso i circoli affiliati, costituisce una rete di luoghi, esperienze e competenze promosse dai soci ed operatori al fine di sostenere e accompagnare i cittadini e le comunità nell’esprimere bisogni, individuare risposte, interpretare e trasformare in attività interessi sociali e culturali.

La tessera ha validità annuale, dal 1 ottobre 2020 al 31 dicembre 2021 (in deroga rispetto alla scadenza consueta). Dà diritto a partecipare alle attività dei Circoli e delle strutture dell'Associazione di tutto il territorio di Mantova. Dà diritto al socio di partecipare ad ogni momento della vita democratica dell'associazione, dà diritto ai servizi forniti dal Circolo, dall'Associazione a livello locale e a livello nazionale. La tessera dà diritto anche ad una serie di sconti ed opportunità a livello nazionale e locale.

 Per info sulle convenzioni attive visita il sito di Arci Mantova: https://www.arci.it/convenzioni/

CON GLI SCARPONAUTI LA TESSERA COSTERA' 13 EURO ANNUE + IN OMAGGIO UNA SPILLA SCARPONAUTI DA ATTACCARE ALLO ZAINO E l'ESCLUSIVA MAGLIETTA AL COSTO DI € 7,00

Per partecipare alle nostre escursioni è obbligatoria la sottoscrizione della tessera annuale e che da diritto anche ad una copertura assicurativa UNIPOL (infortunio, diaria, etc.). La tessera si può sottoscrivere anche il giorno stesso della partecipazione ad una nostra escursione.


ASSOCIAZIONE ITALIANA GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONISTICHE

www.aigae.org

Ad AIGAE fanno riferimento tanto le Guide Escursionistiche Ambientali che si occupano di Ecoturismo, che gli operatori di Educazione Ambientale che operano come liberi professionisti o nelle maggiori aziende italiane impegnate nella promozione del turismo sostenibile e della didattica ambientale.


I NOSTRI VIAGGI CON:

 L’Organizzazione tecnica per i nostri viaggi è supportata da  On The Road Travel Mantova  

Rea (4) 250648- prot. 2013/40251

Via Chiassi n.20/E - tel. 0376.337149  info@ontheraodtravel.it 


VISITE GUIDATE A MANTOVA E LAGO DI GARDA:

 ASSOCIAZIONE CULTURALE GUIDE TURISTICHE VIRGILIO 

 Tel. 0376225989  - 338 1020427

 www.virgilioguide.it 

 virgilioguide@gmail.com

Guide turistiche per gruppi, scuole o singoli, in lingua italiana o straniera. Visite guidate ai musei della città di Mantova o limitrofe, anche personalizzate.


NOLEGGI E TRASPORTO BICI CON:

 

 

 

MANTOVABIKEXPERIENCE 

Noleggio bici per ciclotour.   Ampia possibilità di scelta nella tipologia di bicicletta e negli accessori, anche per bimbi e per amici a quattro zampe. Servizio di pick - up completo se il tragitto di andata  e ritorno nella località prescelta è troppo impegnativo.  VIA BACCHELLI N.6 - Marengo - MARMIROLO - a metà strada tra  Mantova e Peschiera sulla omonima ciclovia -  338.1208689 -  mail . info@mantovabikexperience.com 


RIPARAZIONI BICI CON:

CICLOFFICINA ERRANTE RIPARAZIONE BICI A DOMICILIO  

Mantova e dintorni -Bici da corsa, Mtb, Citybike. Restauro e personalizzazione bici, saldatura a tig, verniciatura telai e ogni cosa abbia due ruote.  Sede:  in  Via Ariosto n. 22 - Mantova ( quartiere Valletta Valsecchi) 

CONTATTI:  tel. 0376/325594
333 2234881  fauster.ff@gmail.com

LE ESPLORAZIONI NELLA BASSA CON:

CAMPAPO

Società Cooperativa Agricola CampaPo

Servizi per la promozione e l’accoglienza turistica dell’Oltrepò Mantovano . Piazza Gramsci, 6 - Pieve di Coriano - Comune di Borgo Mantovano (Mn) - tel. 327.2266738 - info@campapo.it - www.campapo.it 


  

DDATTICA

Laboratori di educazione ambientale e tematiche sui temi dell'eco-sostenibilità. Guide in ambiente anche per bambini. 

Le attività di Ddattica sono anche disponibili presso l’Atelier di educazione ambientale esperienziale Montessori che si trova a Piazza Italia 15/b - Quingentole (Mn) -

tel. 328 2843037 - info@ddattica.it - www.ddattica.it


OSTELLO DEI CONCARI -  l'OSTELLO DEI CICLOTURISTI

A Governolo, pochi chilometri da Mantova sulla confluenza tra il Mincio ed il Po,

un'accogliente Ostello con una simpatica Osteria in luogo tra i più suggestivi della zona....provare per credere !

info@ostellodeiconcari.com


LA VIA CAROLINGIA:

 

IN CAMMINO SULLA VIA CAROLINGIA

Il percorso carolingio nel territorio mantovano è stato individuato in un fascio di tracciati che lo solcano da Castiglione delle Stiviere fino a Sermide passando per Solferino, Cavriana, Monzambano, Volta Mantovana, Goito, Soave di Porto Mantovano, Mantova, Virgilio, San Benedetto Po.   Gli Scarponauti si stanno occupando della rimappatura del percorso mantovano per poter organizzare percorsi e servizi per gruppi di cammino.

tel. 339 6656136 - p.trentini@yahoo.it


MANTOVA CAROLINGIA. ORTO CAROLINGIO AL GRADARO

Nasce allo scopo di valorizzare il percorso della Via Carolingia. In questo contesta si sviluppa anche l'ideazione dell'orto/giardino di Carlo Magno, desunto dal Capitulare de villis vel curtis imperii emanato per disciplinare le attività rurali agricole e commerciali delle fattorie dell'impero.

Gli Scarponauti si occupano della visita dell'orto didattico per gruppi e scuole.

tel. 349 8614896 - iscrizioni@scarponauti.it

L'ORTO CAROLINGIO MEDIEVALE DELLA CHIESA DEL GRADARO 

Bisogna ringraziare di questo bellissimo progetto di orto medievale in primo luogo il Presidente/Coordinatore dell'Associazione “Mantova Carolingia” - Arch. Claudio Bondioli Bettinelli, il consigliere Arch. Roberto Soggia per l’ideazione progettuale e il Dott. Giorgio Grossi che, unitamente a Mantova Ambiente e ai bravi giardinieri, hanno posto a dimora piante e specie botaniche opportunamente selezionate. Successivamente a questo, si sottolinea il lavoro di mantenimento, soprattutto nel periodo estivo, compiuto per turni di innaffiatura e prima pulizia ad opera di un gruppo di volontari costituiti da Gli Scarponauti, volontari e persone della parrocchia del Gradaro. E' grazie a questa sinergia che oggi possiamo dirci soddisfatti del bellissimo Orto Carolingio, che proseguirà nel corso del tempo e sarà ampliato con nuove specie vegetali. Sono previste inoltre iniziative culturali e didattiche per la valorizzazione del sito nella prossima stagione primaverile/estiva, tra le quali vogliamo ricordare il gemellaggio con le Associazioni Mantova/Weingarten e Mantova/Paderborn. 

 Per visitare l'Orto contattare il numero 335 402683 o inviare una mail a cbb@libero.it