Dal 14 al 22 Aprile 2024 - Cammino del Salento.  Da Otranto a Santa Maria di Leuca per il Parco Regionale Costiero

Una vacanza a piedi nel Parco Naturale Costiero  Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase partendo da Lecce, per un viaggio ricco di storia e natura e splendidi paesaggi.  Un cammino in Salento, dove i segni del passato ricordano quanto questa terra sia stata per secoli, confine e passaggio tra Oriente ed Occidente. Otranto e la sua cattedrale, Punta Palascìa ed il suo faro, Cippano e le sue rovine, Tricase ed il suo castello, e il mare… lo splendido mare di quest’angolo d’Italia. Fino ad arrivare giù a Leuca, percorrendo un tratto di Via Francigena proprio come i pellegrini e i crociati provenienti da Roma o dal resto d'Europa in cammino per Gerusalemme e, una volta giunti, per lasciarsi incantare dal suo candido splendore. Una settimana per lasciarsi trasportare dalle fioriture costiere, dai dolci venti marini ed i caldi colori di questa terra che parla di luce e di quel mare che come dice Verga “non ha confini”.

 

1° giorno : 14 aprile 2024 – 15 aprile 2024 Da Mantova a Lecce

Partenza da Mantova con Frecciarossa in serata ed  arrivo a Lecce il mattino del gg 15 aprile (orari in via definizione per tariffe gruppo). All’arrivo, breve trasferimento in hotel, rilascio dei bagagli, incontro con la guida per la visita  al centro storico della città. Pernottamento in hotel a Lecce, cena libera.

 

2° giorno – 16 aprile 2024 - Trekking da Lecce a Otranto prima colazione inclusa – pasti liberi - 

13km, +55m - 130m

Dopo la prima colazione, si  raggiungerà  con transfer privato il Giardino Botanico La Cutura, collezione privata che conserva la più eccezionale raccolta salentina di piante grasse provenienti da tutti e cinque i continenti. Da qui comincia il cammino in Salento.

L’itinerario rievoca riti e leggende, miti e culti pagani legati ai popoli che nei millenni hanno abitato ed attraversato queste terre. Si parla di luoghi incantati come il grande Masso della Vecchia, il piccolo e sperduto dolmen Stabile, il menhir di San Paolo. Superato il piccolo abitato di Giurdignano raggiungeremo la Fondazione Le Costantine, masseria promotrice di varie attività sociali che spaziano dall’agricoltura biodinamica alla produzione artigianale di rari e pregiati tessuti. Da qui mancheranno pochi chilometri per raggiungere il mare ed Otranto, la città più ad oriente d’Italia. Pernottamento a Otranto. 

 

3° giorno -  17 aprile 2024 - Trekking da Otranto a Uggiano- prima colazione inclusa – pasti liberi

14km, +160m -90m

Dopo colazione,  ci recheremo tra le viuzze sino alla piccola Basilica bizantina di San Pietro, completamente affrescata, e successivamente alla maestosa Cattedrale di Santa Maria Annunziata che conserva uno dei più importanti mosaici d’Italia, il cosiddetto "Albero della Vita", opera simbolica che raccoglie, come un libro antico, le leggende e i simboli delle tradizioni medievali. Lasciando Otranto alle spalle, ci immergeremo negli splendidi paesaggi incontaminati costiero. Dal paesaggio lunare offerto dal Lago Azzurro sino ai ruderi dell’antica Abbazia di Casole, posta su un'antica via di passaggio e pellegrinaggio per crociati e devoti alla Terra Santa. Da qui si raggiunge il faro della Palascìa, la punta più ad oriente d’Italia che grazie al vento di tramontana, quando  soffia forte, schiarisce il cielo sino ai monti dell’Albania, le cui sponde distano solo 70 chilometri circa. Tante emozioni in pochi chilometri di cammino, prima di raggiungere il paesino di Uggiano La Chiesa, dove si pernotterà.

 

4° giorno – 18 aprile 2024 - Trekking da Uggiano a Santa Cesarea Terme – prima colazione inclusa –

pasti liberi - 15km, +130m -180m

Quest’oggi riprende il trekking in Salento sullo sfondo della scenografica torre saracena di Sant’Emiliano. Lasciandola alle vostre spalle proseguirete su sterrato fino a Porto Badisco, località indissolubilmente legata alla neolitica Grotta dei Cervi. Si risale  quindi la serra camminando sull'antica Via Appia Salentina per poi imboccare un sentiero sterrato che segue dall’alto la linea della litoranea. Da qui il blu del mare e quello del cielo a volte si confondono, lasciando spazio con i venti di tramontana alle bianche vette dei monti Balcani. E poi finalmente Santa Cesarea con le sue terme, luogo sacro a Carmelo Bene che qui girò il suo allucinato “Nostra Signora dei Turchi”. Pernottamento a Santa Cesarea Terme.

 

5° giorno -19 aprile 2024 - Trekking da Santa Cesarea Terme a Castro-   prima colazione inclusa – pasti liberi

8/10,5 km, +130/210m -130m

Dopo una ricca colazione con lo sfondo della cupola moresca di Villa Sticchi, oramai simbolo di Santa Cesarea Terme, potrete riprendere il vostro cammino verso sud. Quest’oggi il tratto è breve, quasi tutto su sterrato e tra le serre, le colline salentine. Il paesaggio cambia di continuo durante l’anno, dal verde primaverile al giallo dell’arido estivo, lasciando sempre spazio a graditi scorci sul mare. Giunti a Castro Alta avrete il tempo necessario per pensare a tutte le analogie tra questo borgo ed Otranto, oppure per lasciarvi coinvolgere dalle ultime clamorose scoperte che hanno riportato alla luce i resti di un santuario dedicato alla dea Atena inalternativa possibilità di visita alla grotta della Zinzulusa. Pernottamento a Castro.

 

6° giorno- 20 aprile 2024 -  Trekking da Castro a Tricase- prima colazione inclusa – pasti liberi

15km, +180m -100m

Prima colazione in hotel. Di buon mattino si prosegue  per un breve tratto sulla costa, caratterizzato dal profumo salmastro delle sue erbe spontanee. A seguire possibilità  scegliere tra un breve, impegnativo ed emozionante sentiero sugli scogli, oppure un più semplice percorso, raggiungendo comunque la splendida Cala dell’Acquaviva: un piccolo lido con un pittoresco porticciolo incastonato nella roccia. Dopo un consigliato e rinfrescante tuffo in mare, si risale  il sentiero fino a raggiungere il borgo di Andrano con il suo prestigioso complesso architettonico del Castello Spinola-Caracciolo. Ancora qualche chilometro per arrivare a Tricase, altra splendida perla di storia salentina: percorrendo le strette stradine del centro storico vi sembrerà di tornare indietro nel tempo assieme ai suo splendidi edifici, primo tra tutti Palazzo Gallone. Pernottamento a Tricase.

  

7° giorno – 21 aprile 2024 Trekking fino a Santa Maria di Leuca - prima colazione inclusa – pasti liberi

11km, +150m -40m

Oggi è l’ultima tappa di questo trekking in Salento. Dopo colazione, con  un breve trasferimento privato si arriva  a Marina di Novaglie .Da qui si prende  il Sentiero Cipolliane, camminando così lungo una scogliera mozzafiato a picco sul mare con splendide vedute sulla linea della costa, speroni rocciosi cosparsi di euforbia e fichi d’india ... ricorda molto il Sentiero degli Dei in Costiera Amalfitana! Dopo il canalone del Ciolo, proseguirete tra campi coltivati, piante e fiori della macchia mediterranea per arrivare nel piccolo centro di Gagliano del Capo. L’ultimo tratto su stradine di campagna percorre la fine della Via Francigena del Sud, e vi porterà fino al Santuario di Santa Maria di Leuca, dedicato alla "Vergine Assunta in Cielo". Nel passato moltissimi pellegrini penitenti si sono spinti fin qui, giungendo alla Basilica De Finibus Terrae lungo “vie di perdonanza” che potevano iniziare anche dalla Francia. Pernottamento a Santa Maria di Leuca.

 

8° giorno – 22 aprile 2024 – S. Maria di Leuca -  Lecce - Mantova

Dopo colazione, partenza con trasporto privato per la Stazione di Lecce e da qui a Mantova con servizio Frecciarossa. Arrivo previsto alle ore 19,00 circa. Fine dei servizi

 

Scheda tecnica generale:

Difficoltà -  E (escursionistica) - Media tappe alla portata della maggior parte delle persone. I kilometri percorsi ogni giorno sono abbastanza contenuti e i dislivelli non sono considerevoli tratti di scogliera  salita anche intenso nel superamento di centri tratti di scogliera, ma affrontabile in maniera Slow;

 

I consigli della guida: 

Il Cammino costiero non è un sentiero di montagna, ma bensì un cammino ricreatosi nel tempo sull’antico percorso che portava a Santa Maria di Leuca per la costa ,distaccandosi in molti tratti dalla Via Francigena che riprenderemo solo in alcuni tratti per raggiungere i paesi interni. Può essere effettuato da chiunque, anche se non si è escursionisti esperti, ma richiede un minimo di preparazione al cammino. Le percorrenze  sono in media oltre i 10/16  km al giorno con relativi dislivelli, che troverete nelle schede tecniche delle singole tappe . Il sentiero non prevede criticità o difficoltà tecniche. Servono però scarpe da trekking o scarponcini e bastoncini snodabili per affrontare meglio le diversità dei terreni attraversati.

  

Ci sono stagioni ideali per effettuare il tracciato?

Inizio primavera, primavera sino a fine maggio,  autunno o inizio inverno, sono le stagioni consigliate per effettuare questo cammino, senza dover soffrire troppo il caldo o il freddo. La bellezza dei panorami costieri marittimi e la biodiversità che incontreremo lungo il percorso, unitamente alle tracce della tradizione popolare con masserie , antiche torri d’avvistamento , uliveti, testimonianze di fede e piccoli borghi di origine medievale, allieteranno e varieranno il cammino in modo piacevole.

Si da per scontata la lettura di questi suggerimenti una volta in loco.

 

I posti sono limitati a  14 persone.

 

Quota di partecipazione: € 930,00  a persona comprendente:

- Guida Ambientale Escursionista per tutti e 8 i giorni del tour

- visita guidata a Lecce di 2 ore e mezza

- trasferimenti in arrivo e partenza da e per la stazione di Lecce

- 7 pernottamenti con colazione in hotel ¾ stelle o B&B  tipici in camere doppie

-  Ingresso Giardino Botanico

- Trasporto bagagli di tappa in tappa

- Transfer privato del 2° e 7°

- Travel App ( mappe tracce , info itinerario) 

- Assicurazione medico bagaglio;

 

La quota non comprende:

- Viaggio a/r in treno ( possibilità, di biglietto gruppo alla miglior tariffa disponibile alla conferma del viaggio)

- Pranzi al sacco e cene in locali tipici ;

- Ingressi e mance

- Tassa di soggiorno, se dovuta, da saldare in loco

- tutto quanto non indicato nella quota comprende

 

TRASPORTI CONSIGLIATI:

TRENO FRECCIAROSSA CON BIGLIETTO CUMULATIVO GRUPPO A PREZZO RIBASSATO in agenzia .

 

Iscrizioni: 

https://www.scarponauti.it/iscrizioni/ entro il 8 marzo 2024 con versamento di un acconto di 

€. 300,00  a persona presso Agenzia Viaggi On The Road Travel Mantova – Via Chiassi 20/e –

tel. 0376/337149 - info@ontheroadtravel.it – chiedere di Antonella resp. Gruppi.

All’iscrizione  fornire nome, cognome, indirizzo completo, recapito telefonico, email e codice fiscale.

Saldo quota entro il 2 aprile 2024 .

Iban per versamento bonifico intestato a Luce srl : IT 66X 03069 11510 100000062846 

Causale:   Cammino del Salento

 

Guida: PAOLO 339.6656136

 

On the Road Travel Mantova ha informato che il viaggio acquistato con il presente pacchetto comporta lo svolgimento di  attività fisica , adatta a persone di sana e robusta costituzione ed in buone condizioni di salute. Il cliente, con l’acquisto e la stipula del contratto attesta per sé e per le altre persone che per suo tramite si sono scritte al viaggio, il possesso di tali requisiti

IL PRESENTE PACCHETTO DI VIAGGIO E’ REGOLATO DALLE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI – 

Organizzazione tecnica On The Road Travel Mantova

 

Estratto da regolamento di Viaggio:

Recesso del viaggiatore: il viaggiatore ha facoltà di recedere dal contratto in qualunque momento prima dell'inizio del pacchetto dietro pagamento di adeguate spese di recesso.

L’importo della penale sarà quantificato sommando la quota forfettaria individuale di gestione pratica, i premi assicurativi (le quote di gestione pratica e premi assicurativi non sono mai rimborsabili) e le seguenti percentuali della quota di partecipazione, calcolate in base a quanti giorni prima dell’inizio del viaggio è avvenuto l’annullamento (il calcolo dei giorni non include quello del recesso, la cui comunicazione deve pervenire in un giorno lavorativo antecedente quello d’inizio del viaggio):

- dal giorno successivo alla prenotazione fino a 30 gg antepartenza 10% - da 29 a 20 gg antepartenza 30% - da 19 a 10 gg antepartenza 50%

- da 9 a 4 gg antepartenza 75% - da 3 a 0 gg antepartenza 100% .  Alcuni servizi potrebbero essere soggetti a penali differenti, le stesse saranno comunicate all’atto della prenotazione